Oman e Dubai

portfolio image portfolio image portfolio image portfolio image portfolio image portfolio image

Civiltà antiche e post-moderne

L’Oman affonda le sue radici a migliaia di anni prima di Cristo e ha potuto godere di un forte impulso grazie a materie prime rare e preziose, quali incenso e rame. Le carovane partivano dalle regioni desertiche del sud per portare i preziosi elementi in Egitto o a Gerusalemme, per proseguire per Roma. Dai porti sul Mar Arabico, ubicati in posizione strategica lungo più di 1.500 km di costa, i dhow omaniti partivano inoltre alla volta dell’Oriente.

Le bellezze dell’Oman sono prevalentemente paesaggistiche. Questo piccolo paese semi-desertico racchiude infatti numerosi ambienti diversi, alcuni dei quali assolutamente caratteristici. I wadi sono strette vallate o letti di fiumi punteggiati di oasi e di specchi d’acqua fresca di tutte le sfumature del turchese.

Ancora più curioso il Bimmah Sinkhole, un’incredibile cratere di pietra calcarea sul cui fondo risplende l’acqua del mare. Il deserto di sabbia più classico è il Wahiba Sands: attraverseremo le dune in 4×4 trascorreremo la notte alloggiando in un pratico campo tendato. L’interno del paese è montuoso, con picchi come lo Jebel Shams e lo Jebel Akhdar che raggiungono i 3.000 mt, si affacciano su baratri profondissimi e conservano qua e là villaggi dove il tempo si è fermato.

Dal punto di vista artistico, i monumenti più diffusi sono le fortezze sovrastate da torrioni color ocra o color ambra, come Nakhal, Al Hazm, Bahla, Nizwa e Jalan Bani Bu Hasn. Un curioso patrimonio Unesco del paese è il Falaj, antico sistema di irrigazione che, grazie ad un sapiente uso delle pendenze, consentiva di convogliare l’acqua dalle sorgenti verso le zone agricole e i villaggi.

Durante l’itinerario ci sarà tempo anche per i mercati locali: il souq di Muttrah a Muscat e il souq di Nizwa, dove acquistare spezie, acqua di rose, pezzi di artigianato in rame e argento, gioielli ed i tipici pugnali detti khanjar.

Il viaggio si conclude con un passaggio negli Emirati Arabi, dove visiteremo i mille contrasti di Dubai e la vicina Abu Dhabi, salita alla ribalta del mondo per Saadiyat Island, dove si concentrano musei di primo livello come lo Zayed, il Louvre e il Guggenheim.

DATA DI PARTENZA: 2 dicembre 2019

DURATA DEL VIAGGIO: 10 giorni / 9 notti

PERIODO IDEALE: da ottobre ad aprile

Scarica il programma
Lascia i tuoi dati per ricevere via email il programma di viaggio dettagliato con le quote di partecipazione.
INVIA
Scarica il programma
Lascia i tuoi dati per ricevere via email il programma di viaggio dettagliato con le quote di partecipazione.
INVIA
close-link